lunedì 28 agosto 2017

Sei critico nei confronti dell'immigrazione? Vogliono drogarti



Siete contrari all’immigrazione di massa che l’Europa, e specialmente l’Italia, sta subendo? Pensate che agli immigrati irregolari debba essere proibita la libera circolazione sul territorio italiano? Ritenete che l’immigrazione non sia una risorsa, bensì sia portatrice di malessere sociale, dumping economico ai danni degli indigeni europei, criminalità e degrado? Peggio ancora: siete di destra o magari non siete di sinistra?

Siete dei razzisti, xenofobi, intolleranti (e questo lo sapevamo già) e dovete essere sottoposti ad apposita terapia curativa per impedire che la destra in Europa possa prendere spazio.

A dirlo non è la Presidenta della Camera, Laura Boldrini, o l’omino bianco con la papalina sulla testa che ogni domenica, da piazza San Pietro in Roma, ci dà lezioni su quanto siamo razzisti a non farci invadere dagli immigrati. No. Si tratta, viceversa, di una ricerca medica che ha tutti i crismi della scientificità. 

Le università di Bonn, Lubecca e Tulsa, hanno scritto uno studio che è stato pubblicato sull’autorevole Proceedings of the National Academy of Sciences of the USA. Le tre università sono partite dal presupposto che il continente europeo stia venendo letteralmente rimodellato a causa degli intensissimi flussi migratori che, specialmente dall’Africa, invadono l’Europa e l’Italia; questo, ovviamente, trova non tutti d’accordo e così i cattivi e xenofobi partiti di destra hanno buon gioco, nelle campagne elettorali delle rispettive nazioni, ad alimentare la rabbia ed il risentimento di una certa parte di popolazione: La resistenza a questa transizione – scrivono - spesso va di pari passo con il sentimento xenofobo e, di conseguenza, le recenti elezioni in Europa hanno favorito i candidati populisti che hanno espresso apertamente atteggiamenti xenofobi nei confronti dei rifugiati”.

Cosa si sono inventati, allora, i ricercatori, per far si che l’Europa possa aprirsi alle diversità e al favoloso benessere che i generosissimi migranti vogliono a tutti i costi condividere con noi? Molto semplicemente – in seguito a diversi esperimenti attuati su europei di diverse provenienze culturali e sociali – hanno rivelato che assumere l’ormone della ossitocina (che aumenterebbe la possibilità del nostro cervello di creare per noi sensazioni di benessere), unito al condizionamento mentale che i più recalcitranti subirebbero quando messi a contatto con persone particolarmente favorevoli agli immigrati, permetterebbe anche ai più retrivi di modificare la loro personalità e di aprirsi, maggiormente nei confronti dei clandestini. Insomma: condizionamento mentale e somministrazione in grandi quantità di ossitocina permetterebbero ai razzisti o ai critici dell’immigrazione di essere molto meno razzisti e molto meno di destra. 

La cosa più sconvolgente è che una cosa simile venga pubblicata sulle riviste come pensiero scientifico, anziché portare all’internamento in un ospedale psichiatrico di coloro che l’hanno pensata. Vogliono drogarci e rincoglionirci mettendoci a contatto con cerebrolesi comunisti perché sempre più persone chinino la testa nei confronti della sostituzione etnica che sta subendo il nostro continente e, specialmente, la nostra Nazione. Così, strafatti di pere e rincoglioniti dalla propaganda terzomondista e immigrazionista, abbracceremo col sorriso sulle labbra chiunque, pronti a farci invadere. 

Il Grande Fratello avanza a passi spediti.

6 commenti:

Max Tuanton ha detto...

Ma no ma no senza elucubrazioni mentali o ghirigori Basta guardare il detentore del soldo che finanzia tutti sti studiosi e riviste ,sono sempre gli EBREI le loro banche (tutte)e l'informazione(tutta)de benedetti ,mieli,Murduch ecc tutti appartenenti alla tribu dei circoncisi

Andrea Chessa ha detto...

Gli innominabili, sempre e comunque.

Daniele Simonazzi ha detto...

Per riacquistare la vista leggete:"LA scuola dei cadaveri" pdf gratis di Celine dal sito aaargh Italia tanti libri censurati gratis,stranamente sfuggiti all'osservatorio antisemitismo

Daniele Simonazzi ha detto...

Ho parlato troppo presto ,hanno chiuso il sito ,non c'e' problems digitate " LA scuola dei cadaveri PDF" c'e' il full text disponibile comunque un altro sito bloccato che pero ha LA sezione libri funzianante e' "antimassoneria altervista" una 20 di libri belli gratis,ida magli maurice pinay ecc

Andrea Chessa ha detto...

Daniele,
noto, grazie alla Tua segnalazione, che il sito dell'AAARGH, che è anche tra i siti consigliati alla destra di questo blog, è stato chiuso.
Che il sito sul revisionismo olocaustico tra i più importanti rimanesse "in piedi" a lungo era troppo bello per essere vero.

Daniele Simonazzi ha detto...

Beh vuole dire che sentono il fiato sul collo ,o e' meglio far finta di essere vivi quando ci si comporta come da morti (in generale ) ,comunque e' vero ho gridato un po per il WEB,si vede che mi hanno sentito mi manderanno un drone ,eh ma mi si era avvelenato il sangue, dopo quello che ho letto dovevo latrare come direbbe Celine abbaiare era inutile